trekking

#EcoTour

Passeggiare nella natura rappresenta un nuovo modo per tenersi in forma e visitare nuovi posti riscoprendo l’amore per la natura e la lentezza del cammino.

Sabato 11 Luglio

I RACCONTI DEL TORRENTE SAN LEONARDO

Quello che il torrente San Leonardo ci racconta è proprio la vita dei nostri avi intorno ad esso, partendo dal Medioevo ed arrivando a metà del ‘900, quando ancora i pressi del torrente, brulicavano di vita e fervore. Noi lo ripercorreremo a valle, guadandolo sotto all’antico quartiere Arancelli e cercheremo di immaginarlo com’era un tempo. Diverse sono le testimonianze del suo forte impatto sulla vita di un tempo, dalle le saie dei tanti mulini, che erano il pregio della vallata, agli antichi loculi d’inumazione siculi, che si sono evoluti oggi a mo’ di magazzini per gli agricoltori, dai “segni rossi” dei militari americani del dopoguerra, all’obliato folklore della chiesa di Sant’Antonino Abate, oggi in rovina.

Incontro: ore 16.00 al piazzale del cimitero di Ragusa
Durata del percorso: 4 ore circa
Distanza: 4.5 km, tempo di percorrenza 3 ore più soste. Un guado (fiume, assistito da corda).
Equipaggiamento: scarpe da trekking a collo alto, vestiti consoni alla stagione ed a strati, zainetto con acqua personale, bastoncini da trekking (facoltativi).
Partecipanti: massimo 30 persone

Evento terminato

Domenica 12 Luglio

La Ragusa di Montalbano: da piazza San Giovanni agli Archi

In occasione dell’anniversario della scomparsa di Andrea Camilleri, che cade il 17 luglio, e della sua ultima opera, che sarà pubblicata il prossimo 16 luglio, l’associazione InsiemeinCittà, aderendo al programma di escursioni sul territorio promosso dall’Ecomuseo CARAT, organizza una passeggiata per scoprire il fascino di alcuni suggestivi “luoghi di Montalbano” ripercorrendone la storia ed esprimendo i nostri ricordi.

Incontro: ore 19:30 in Piazza San Giovanni
Durata del percorso: 2 ore circa
Partecipanti: massimo 30 persone

Evento terminato

Venerdì 31 Luglio

la torre della capra d'oro

Un’opportunità per i partecipanti di scoprire posti fantastici quasi a Km 0. Un percorso naturalistico che attraversa il fiume Irminio, passando da uno stupendo sottobosco ombreggiato, fino ad arrivare al famoso “Ponti i Fierru“. Ci incammineremo fino alla grotta della Capra d’Oro. Inizieremo a salire una ripida mulattiera fino ad arrivare alla torre. Lì potremo ammirare una spettacolare veduta di Ragusa e di Ibla.
Dopo il pranzo a sacco cominceremo la discesa verso il fiume Irminio, attraversando la famosa “Scala ro Ciceru“, passeremo dalla Chiesa di San Antonio Abate, stanchi ma speriamo soddisfatti, torneremo alle auto.

Incontro: ore 08:30 al parcheggio antistante i Giardini Iblei
Tipologia del percorso: sentieri, scale, greto del torrente, guadi, mulattiere, scalinate, carrarecce
Dislivello: 255 m
Lunghezza percorso: 9,550 km
Durata del percorso (oltre le soste): 5 ore
Partecipanti: massimo 30 persone
Attrezzatura da portare:

• Scarpe da trekking (preferibilmente a collo alto);
• Zaino e acqua da 1,5lt;
• Pranzo a sacco;
• Giacca anti pioggia (a seconda del meteo);
• Scarpe da scoglio (facoltative);
• Calzini di ricambio e asciugamano per i piedi